Officine

“Ma dato che non avevo forma,
mi sentivo addosso tutte le forme possibili”
(Italo Calvino)

AD ALTA VOCE

Laboratorio di lettura espressiva condotto da Riccardo Lanzarone

Foto Lanzarone

AD ALTA VOCE vuole essere un primo approccio alla lettura in pubblico. Leggere per gli altri, farsi da tramite ed evocare immagini e suggestioni nascoste tra le parole. Sperimenteremo la lettura individuale e quella in coro. Si lavorerà sul tempo e sul ritmo del racconto. Faremo una breve analisi del testo, capiremo chi è il protagonista della nostra storia, qual è la sua azione drammatica, ovvero il suo obiettivo. Lavoreremo sull’emissione vocale e sull’articolazione. Proveremo a capire se è possibile condividere con gli altri quel rapporto intimo e personale con le parole, quel piacere che la lettura ci produce.

L’11 ottobre è prevista una prova aperta al pubblico presso i Cantieri Teatrali Koreja in anteprima dell’inaugurazione del Lecce Festival Letteratura.

Riccardo Lanzarone si diploma alla Civica Accademia D’Arte Drammatica Nico Pepe di Udine. Frequenta la scuola di teatro Teatès di Palermo diretta da Michele Perriera. Segue seminari condotti da: Emma Dante, Valerio Binasco, Arturo Cirillo, Jurij Alschitz, Marco Sgrosso, Elena Bucci, Carolyn Carlson. Collabora con i Cantieri Teatrali Koreja, con la compagnia Teatro Minimo diretta da Michele Sinisi e Michele Santeramo. Lavora con Alessandro Serra – compagnia Teatropersona. Fondatore della Compagnia Vico Quarto Mazzini. Ha lavorato nel cinema con Antonio De Palo in Volti e L’Ombra di Caino. Direttore artistico del Mat Teatro – laboratorio urbano di Terlizzi (BA). Come autore ha scritto “Codice Nero”, pubblicato da Caracò Editore.

Quando: dal 9 all’11 ottobre ore 18:00 – 20:30

Dove: Fondo Verri di Lecce

Quota di iscrizione: €30,00

Max 15 partecipanti

Per info e iscrizioni al laboratorio: info@leccefestival.it cell. 347 5066681

 
 
 

LA TRADUZIONE (IM)POSSIBILE

Laboratorio di traduzione letteraria con Riccardo Duranti

Venerdì 12 e sabato 13 ottobre

In quel genere di scrittura per sua natura paradossale che è la traduzione, dove finisce il possibile e comincia l’impossibile? Nel tentativo di dire quasi la stessa cosa, il traduttore gioca a rendere l’impossibile possibile.

Riccardo Duranti, a lungo docente di Letteratura inglese e traduzione letteraria alla Sapienza Università di Roma, scrittore, poeta ed editore, ha ricevuto il premio nazionale per la traduzione nel 1996 e il premio Catullo nel 2014. Ha tradotto l’opera omnia di Raymond Carver e autori come John Berger, Philip K. Dick, Cormac McCarthy, Roald Dahl, Michael Ondaatje, Nathanael West, Richard Brautigan, Caryl Churchill, Elizabeth Bishop, Henry David Thoreau, Edward Bond. Ospite relatore in numerosi convegni internazionali sulla traduzione letteraria, collabora stabilmente con la Fondazione San Pellegrino per “Le giornate della traduzione”, con Interno poesia tra i principali blog e siti letterari per la promozione e divulgazione della poesia e con Doppio Zero.

Durata corso: 8 ore

Venerdì 12 ottobre ore 15:00 – 19:00

Sabato 13 ottobre ore 09:00 – 13:00

Al termine del corso verrà rilasciato un attestato di partecipazione

Quota di iscrizione: €100,00

Sede: Istituto Marcelline, Viale Otranto n. 67 – Lecce

Per info e iscrizioni al laboratorio: info@leccefestival.it cell. 347 5066681

 
 
 

Con le storie si insegna la matematica

Laboratorio sulla didattica della matematica nelle scuole primarie e secondarie inferiori

Sabato 13 ottobre ore 09,00

cerasoli

I “numeri” non sono proprio il pezzo forte degli studenti italiani? Chiediamo se è vero ad Anna Cerasoli, laureata in matematica, insegnante di grande esperienza, autrice di manuali per la scuola e scrittrice tra le più note e prolifiche nel campo della divulgazione scientifica in forma narrativa.
Oltre ai libri per Editoriale Scienza, tra cui il bellissimo Gatti neri, gatti bianchi con i disegni della nota illustratrice Anna Laura Cantone, e ai manuali scolastici per Zanichelli, Anna Cerasoli ha pubblicato per Feltrinelli ed Emme Edizioni. I suoi lavori, tradotti in molte lingue, costituiscono un utile supporto nell’insegnamento della matematica per i docenti di scuola primaria e secondaria inferiore.

Quando: Sabato 13 ottobre ore 09:00

Durata corso: 1 ora

Al termine del corso verrà rilasciato un attestato di partecipazione

Evento gratuito su prenotazione: max 20 partecipanti

Sede: Biblioteca comunale di Lecce c/o ex Convento dei Teatini

Per info e iscrizioni al laboratorio: info@leccefestival.it cell. 347 5066681

 
 
 

«Terra chiama alieni»

Laboratorio di fumetti, con Pietro Scarnera

Sabato 13 ottobre ore 17,30

scarnera

Un disco d’oro mandato dalla Nasa nel 1977 insieme alle sonde Voyager I e II contiene un messaggio per eventuali civiltà aliene e spiega chi siamo noi, come siamo fatti e dove abitiamo. Ma come si fa a comunicare con popoli alieni? Che lingua parlano? L’unico modo è usare i segni e i disegni, perché la vista supplisca alla mancanza della parola.
Un bravo disegnatore guiderà i ragazzi a preparare questi messaggi a fumetti per gli alieni composti essenzialmente di suoni e di immagini, e una volta predisposti li lanceremo nello spazio attraverso i social web del Lecce Festival Letteratura.

Pietro Scarnera, nato nel 1979, è cresciuto tra Torino e Bologna. Ha esordito nel mondo del fumetto vincendo il concorso Komikazen nel 2009, con il progetto del libro Diario di un addio, testimonianza sui cinque anni passati accanto al padre in stato vegetativo, pubblicato nel 2010 da Comma 22. Nel 2014 sempre per Comma 22 ha pubblicato Una stella tranquilla. Ritratto sentimentale di Primo Levi, che nel 2016 ha vinto il Prix Révélation al Festival Internazionale di fumetto di Angoulême, in Francia. Ha lavorato come corrispondente per l’agenzia di stampa Redattore sociale ed è tra i fondatori del portale di informazione a fumetti Graphic News.

Quando: Sabato 13 ottobre ore 17:30

Durata corso: 1 ora

Età consigliata: dai 9 ai 13 anni

Evento gratuito su prenotazione: max 20 partecipanti

Sede: Biblioteca comunale di Lecce c/o ex Convento dei Teatini

Per info e iscrizioni al laboratorio: info@leccefestival.it cell. 347 5066681